Diciamo no ai regali fiscali per le famiglie più ricche!

La maggioranza di destra di UDC, PLR e PPD ha deciso di aumentare le deduzioni fiscali per i figli a 10’000 franchi. Ciò che la destra spaccia come un aiuto alle famiglie, in realtà altro non è che un regalo fiscale ai redditi più alti. Solo coloro che non ne hanno bisogno beneficeranno di una deduzione sull’imposta federale diretta.

Il PS ha lanciato un referendum contro gli sgravi fiscali per i figli. Una misura inutile e antisociale di cui beneficiano soltanto le famiglie più ricche.

Già 5'177 persone hanno firmato il referendum.

Firma il referendum

Argomenti

Quanto risparmiano le famiglie più ricche grazie a questo regalo fiscale?
  • Concubini con 2 figli
  • Coppia sposata con doppio reddito con 2 figli
  • Coppia sposata con un solo reddito con 2 figli
  • Persona sola con 2 figli
  • Concubini con 2 figli
  • Coppia sposata con doppio reddito con 2 figli
  • Coppia sposata con un solo reddito con 2 figli
  • Persona sola con 2 figli

La maggioranza di destra formata da UDC, PLR e PPD ha deciso di aumentare da 6’000 a 10’000 franchi le deduzioni fiscali per i figli. Ciò che viene spacciato come se fosse un sostegno familiare non è in realtà che un regalo fiscale concesso alle persone con i redditi più alti. Solo chi non ne ha bisogno beneficerà delle deduzioni fiscali sull’imposta federale diretta.

Un regalo fiscale a chi non ne ha bisogno

I genitori con un reddito di 150’000 franchi o più sono coloro che beneficeranno di questi regali. Le deduzioni fiscali più importanti sono infatti previste per redditi di 300’000 franchi o superiori, ovvero quelli dei manager, medici primari o dei bancari. Lo sgravio fiscale per i genitori più ricchi costerà 350 milioni di franchi l’anno, di cui 250 milioni andranno al 22% delle famiglie più abbienti. Se si considerano tutte le economie domestiche – ovvero anche quelle senza figli – approfittano del bonus solo il 6 % delle economie domestiche in Svizzera.

Una fattura salata pagata dal ceto medio

Solo un quarto di questi 350 milioni sarà destinato alle famiglie con un reddito lordo tra 100’000 e 150’000 franchi. Riceveranno poco, ma dovranno pagare una fattura salata perché verranno a mancare le entrate fiscali: se le riduzioni dei premi di cassa malati saranno tagliate e le tariffe dei posti negli asili nido aumenteranno, saranno proprio le famiglie del ceto medio a essere toccate per prime.

La metà delle famiglie resta a mani vuote

Il 45% delle famiglie non paga l’imposta federale diretta perché guadagna troppo poco. Queste famiglie non possono dedurre nulla per cui sono proprio quelle che ne avrebbero bisogno a non trarne alcun beneficio.

Deficit per i Cantoni

Questo regalo fiscale ai genitori più ricchi, ai Cantoni costa 70 milioni all’anno. Del denaro che mancherà direttamente alle famiglie visto che i Cantoni finanziano l’educazione, la riduzione individuale dei premi di cassa malati e il trasporto pubblico.

Una politica familiare efficace non si riduce alla fiscalità

Come fare per pagare i premi di cassa malati? Dove e come si può trovare un alloggio a pigione ad affitto accettabile? Ci sono ancora dei posti negli asili nido gratuiti? Sono queste le vere preoccupazioni delle famiglie. Una politica familiare efficace deve cominciare col risolvere questi problemi invece di concedere dei regali fiscali alle famiglie che non ne hanno assolutamente bisogno.